“Ho sempre detto che i più bei viaggi si fanno in auto.”

Volvo XC90 offre al guidatore interfacce intuitive e interattive.
Scopri l’Head-Up Display

La bellezza delle informazioni.

Fedeli alla nostra tradizione di design svedese, abbiamo creato un’interfaccia tanto funzionale quanto bella. Tramite l’Head-up display, le informazioni appaiono sul parabrezza come fossero due metri davanti all’auto, e non serve allontanare lo sguardo dalla strada. L’immagine proiettata, essendo semitrasparente, non oscura la visuale frontale: lo apprezzerai se hai Sensus Navigation, perché questo sistema usa frecce di navigazione proiettate sul parabrezza. La combinazione di colori del quadro strumenti digitale da 12 pollici, corrisponde alla modalità di guida scelta, ovvero Comfort, Sport e Classic. Quando il motore è spento, lo schermo nero lucido ha un aspetto hi-tech.

Il display centrale a touch screen, grande come un tablet, è verticale: una soluzione innovativa e pratica. Abbiamo disposto pulsanti grandi nell’area inferiore dello schermo, dove sono facilmente accessibili, e le informazioni di visualizzazione in alto. Scoprirai che questo formato rende più facile seguire la rotta sulla mappe, perché dà più spazio per visualizzarle, e non c’è bisogno di scorrere su o giù continuamente. Essendo svedesi, abbiamo fatto in modo che questo schermo lucido antiriflesso risponda al tocco più leggero, anche indossando i guanti... perciò nevichi pure!

La strada più breve verso casa.

Sensus Navigation si avvale del display centrale con touch screen mostrando la rotta verso la tua destinazione nel formato più grande possibile. E con l’opzione del display a proiezione, le frecce di navigazione sul parabrezza ti guideranno a destinazione. Mentre il sistema è in funzione, hai accesso ad applicazioni come Local Search, Weather e Send to Car. E la ciliegina sulla torta è che Sensus Navigation capisce i comandi vocali, perciò basta semplicemente dire dove vuoi andare.

Parla con me.

Il modo più semplice per interagire con la tua auto è parlare con lei. Così abbiamo associato al comando vocale le funzioni usate con maggiore frequenza. Ma non ti spaventare: non dovrai imparare una lista di comandi meccanici. Abbiamo raccolto un’ampia banca dati di frasi che la gente usa normalmente nelle situazioni quotidiane e abbiamo poi calibrato il comando vocale in modo che possa capirle, in quante più lingue possibile: ciò significa che ora puoi parlare in modo naturale come sei già abituato.

"Punti di contatto"

I premi ad Aurelio De Laurentiis.
I riconoscimenti a Volvo XC90.

Scopri di più

Premi e riconoscimenti

Aurelio De Laurentiis

Diverse produzioni riscuotono grande successo di pubblico e della critica vincendo premi importanti tra cui:

  • “Che ne sarà di noi” (Nastro d’Argento - Miglior produttore - 2005)
  • “Tutto in quella notte” (Nastro d’Argento - Miglior produttore - 2005)
  • “Christmas in Love” (Grolla d’Oro - Premio Saint Vincent - 2005)
  • “Manuale d'amore” (Ciak d’Oro - Miglior Produttore - 2005)
  • “Grande, grosso e... Verdone” (Nastro dell’anno - 2008)
  • "Posti in piedi in paradiso" (Nastro d’Argento - Migliore commedia dell’anno - 2012

Nuova Volvo XC90

L'eccellente lavoro degli ingegneri Volvo nella progettazione della Nuova Volvo XC90 ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui:

  • Car Of The Year | Auto Express | UK
  • Best Technological Car | Mas Que Coches | Spagna
  • Car Maker of the Year | TU Automotive | USA
  • Most Innovative car of the year | Automotive Innovations 2015 | Germania
  • Best Innovation, Design, Quality and Operating Comfort | Plus X Award | Germania
  • Interior Design of the Year | Automotive Interiors Expo | Germania

Aurelio
De Laurentiis

BIOGRAFIA

Biografia

Aurelio De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis nasce il 24 maggio 1949 a Roma, figlio di Luigi e nipote di Dino De Laurentiis, entrambi produttori cinematografici, originari di Torre Annunziata. È sposato con la cittadina svizzera Jacqueline Baudit e ha tre figli: Luigi, Valentina ed Edoardo; è titolare della Filmauro, società leader nella produzione e distribuzione cinematografica italiana ed internazionale fondata con il padre Luigi nel 1975; è presidente e proprietario della Società Sportiva Calcio Napoli, e dal 2001 è presidente dell'Unione Nazionale Produttori Film.

È membro della Fondazione Italia USA. Dal 1993 al 2003 è Presidente della Federazione Mondiale dei Produttori, alla quale aderiscono 26 Paesi (dagli Stati Uniti alla Cina); nel 2003 ne diventa Presidente onorario a vita. Dal 1997 è azionista e consigliere di amministrazione di Cinecittà Studios nonché consigliere di amministrazione di Cinecittà Entertainment, di cui è divenuto azionista nel corso del 2007. Da ottobre 2001 a giugno 2006 è presidente della UNPF, l’Unione Nazionale Produttori Film dell’Anica. È membro della Giunta di Confindustria. Aurelio De Laurentiis e i film da lui prodotti e distribuiti hanno conquistato numerosissimi premi, tra cui più di 30 biglietti d’oro e 7 David di Donatello. Nel 2000 riceve il premio del Festival Internazionale del Cinema di Palm Springs per la sua attività di produttore e distributore. Nel dicembre 2002 gli viene assegnato il Premio Vittorio De Sica per il cinema Italiano.

A fine agosto 2003 la tradizionale “Power List” del cinema Italiano – stilata ogni anno dalle riviste di settore Ciak e Box Office – mette al primo posto Aurelio De Laurentiis. Nel febbraio 2005 ottiene il Nastro d’Argento come Miglior Produttore per Che ne sarà di noi e Tutto in quella notte. Nel marzo 2005 vince la Grolla d’Oro del Premio Saint Vincent per il Cinema con Christmas in Love (film Italiano di maggior successo nelle sale), Che ne sarà di noi (film Italiano più noleggiato in home video), I fiumi di porpora 2 (film francese più acquistato in home video in Italia).

A giugno 2005 vince il Ciak d’Oro come Miglior Produttore per Manuale d'amore. A novembre 2005 la Rassegna sul Cinema Italiano ad Assisi è interamente dedicata a lui: è la prima edizione ad essere dedicata a un produttore. A giugno 2006 riceve il Premio speciale della Stampa estera “Globo d’oro 2006” e a luglio il Premio Giffoni al Giffoni Film Festival. Nel giugno 2008 viene premiato con il Nastro d’Argento per Grande, grosso e... Verdone.

A giugno 2012 insieme al figlio Luigi vince il Nastro d’Argento per la migliore commedia dell’anno Posti in piedi in paradiso, diretta e interpretata da Carlo Verdone. Il 23 ottobre 2010 riceve il premio "United States - Italy Friendship Award", conferito dalla National Italian American Foundation.

“Io credo che sognare significhi soprattutto saper sognare ad occhi aperti.”

Volvo Cars mette le persone al primo posto. Con una visione chiara delle auto del futuro.

Volvo: il futuro.

Immaginate un’auto progettata per evitare gli incidenti, abbastanza intelligente da riconoscere un potenziale rischio stradale ed eluderlo; un’auto che si guida da sola e che vi permette di leggere un libro o di sbrigare del lavoro arretrato durante la marcia: con Volvo tutto ciò sarà presto realtà. Volvo Cars sta già testando delle auto autonome sulle strade di Göteborg, in Svezia, come parte del suo progetto “Drive Me”. Queste auto self-driving faranno parte della prossima fase del progetto IntelliSafe di Volvo e aiuteranno Volvo a realizzare la sua “Visione per il 2020”: l’obiettivo è di eliminare gli incidenti che provocano gravi infortuni.

La nostra idea di lusso.

Le Volvo sono sempre in evoluzione e stanno diventando ancora più avanzate, ma l'obiettivo è sempre rendere la guida più facile e divertente possibile. In effetti, è difficile semplificare, e serve più polso per togliere elementi che non per aggiungerli. Ma ne vale la pena. La vita è già complicata di per sé.

Ad esempio, stiamo testando un sistema che permette alle persone di utilizzare le proprie auto come indirizzo di consegna, per ricevere i pacchi in tutta sicurezza a bordo della propria auto. Desideriamo rendere la tua Volvo veramente "connessa" a ogni aspetto della vita - è un viaggio che abbiamo intrapreso tanto tempo fa con il nostro sistema SOS incorporato, Volvo On Call.

Guarda il backstage